Home » Supplementi dei Voli low-cost » Priority Boarding: utile o imbarco non sempre prioritario?

Priority Boarding: utile o imbarco non sempre prioritario?

Priority (imbarco prioritario)
Priority (imbarco prioritario): l'indicazione degli accessi riservati


Le compagnie low cost, si sa, cercano di risparmiare su tutto ed uno dei primi optional “tagliati” è quello dell’assegnazione del posto. Quindi: chi prima arriva, meglio alloggia sull’aereo.
Tuttavia, se non avete intenzione di viaggiare in coda all’aereo e se non ve la sentite di fare le rincorse per accapparrarvi un posto di vostro gradimento, potete usufruire del servizio dell’imbarco prioritario. Ovviamente a pagamento, si tratta di uno dei numerosi supplementi delle compagnie low-cost.

Ryanair, ad esempio, prevede che con la prenotazione online tutti i passeggeri inclusi nella prenotazione di un volo possano acquistare l’imbarco prioritario alla tariffa di 4,00 euro a persona a tratta. L’imbarco prioritario può essere aggiunto anche dopo l’acquisto: fino a 4 ore prima dell’orario di partenza del volo sia direttamente dal sito web, sia telefonando a un call center Ryanair (negli orari di apertura); oppure andando direttamente in aeroporto, fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza del volo (costo di 5 euro a person a tratta).

Priority (imbarco prioritario)
Priority (imbarco prioritario): l’indicazione degli accessi riservati

Chi è in possesso della Priority Boarding (imbarco prioritario) deve presentarsi al gate d’imbarco almeno 30 minuti prima dell’orario di partenza del volo ed ha il diritto di imbarcarsi prima degli altri passeggeri, usufruendo, quindi, della possibilità di scegliere il posto.

Tuttavia, abbiamo avuto modo di verificare che non sempre il servizio funziona: una nostra collaboratrice ci segnala ad esempio che in un recente viaggio di ritorno dalla Scozia, l’imbarco del volo è stato inspiegabilmente anticipato; il volo, alla fine, è partito all’orario stabilito,ma le persona che avevano acquistato la priority non ne ha usufruito perché, quando è stato annunciato l’imbarco, stavano ancora facendo il check-in e sull’aereo sono saliti per primi quelli che, per puro caso, erano vicini al gate al momento della chiamata.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)